I sindacati dei lavoratori regionali: “No alla proposta di rinnovo del contratto”

“Non ci bastano. Vogliamo di più”. I sindacati si oppongono alla proposta di rinnovo del contratto dei lavoratori regionali presentata dall’Aran. Giuseppe Badagliacca e Angelo Lo Curto, del Siad-Csa-Cisal, affermano: “I 3 milioni e 400mila euro promessi dal governo regionale sono insufficienti. Per questo chiediamo che l’Assemblea Regionale approvi un emendamento in Finanziaria che destini circa 7 milioni di euro, non utilizzati per i pensionamenti del triennio 2019-2021, alla riqualificazione del personale regionale. In caso contrario, siamo pronti a scendere in piazza per difendere le legittime aspettative dei dipendenti che da 25 anni attendono risposte concrete”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *