Corsi di formazione e lauree false, 10 misure cautelari

Tra la Sicilia e la Calabria la Guardia di Finanza ha sgominato un presunto business legato alla consegna di diplomi di laurea, e non solo, falsi. E ciò dal 2016 in poi. E’ stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare personale e patrimoniale a carico di 10 persone, di cui una a Ribera, in provincia di Agrigento. Dietro la parvenza di un Centro di formazione internazionale, falsamente riconosciuto e convenzionato con enti pubblici e università italiane e straniere, gli indagati avrebbero truffato decine di persone che avrebbero pagato cifre alquanto esose per partecipare ai corsi di formazione organizzati dal Centro e alle quali, al termine delle lezioni, sono stati consegnati diplomi di laurea di Università straniere con la relativa omologazione, di università italiane telematiche nonchè certificati di conoscenza della lingua inglese e abilitazioni all’attività didattica nell’ambito dell’assistenza educativa. Il tutto falso perché non riconosciuto ai sensi di legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *