Litiga con la moglie per gelosia, e spara pistolettate in aria

A Messina la Polizia ha arrestato un uomo di 40 anni perché, durante un litigio con la moglie a causa della gelosia, l’ha minacciata con una pistola e poi ha esploso alcuni colpi in aria. E ciò in presenza della figlia minorenne. L’immediato intervento dei poliziotti della Volanti, allarmati da una segnalazione alla sala operativa della Questura, è stato decisivo per evitare il peggio. Sul posto gli agenti hanno trovato le due vittime, madre e figlia, in evidente stato di shock. L’uomo è stato subito bloccato e, a seguito di una perquisizione in casa, è stata anche sequestrata la pistola utilizzata, abilmente nascosta dietro il battiscopa della cucina. Inoltre, sono stati trovati e sequestrati due caricatori, di cui uno con 5 cartucce, e poi 5 bossoli esplosi. Lui è stato arrestato per il reato di porto e detenzione abusiva di arma comune da sparo, e denunciato per minacce aggravate e sparo in luogo pubblico. E’ recluso nel carcere di Messina Gazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *