Benzina a sbafo, 15 condanne

Con la formula del decreto penale di condanna, con pene pecuniarie comprese tra i 3.800 e i 7.200 euro, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, ha condannato 15 imputati di furto aggravato dall’utilizzo di un mezzo fraudolento. Si tratta dei 15 automobilisti che, approfittando di un guasto ad un distributore di benzina a Licata, in piazza Linares, avrebbero riempito il proprio serbatoio gratuitamente, anche per tre volte. Le telecamere di video-sorveglianza hanno registrato le immagini col numero di targa delle auto. Da qui l’identificazione e la condanna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *