“Revenge porn” a Cattolica, chiesto rinvio a giudizio

La Procura della Repubblica di Agrigento, tramite la pubblico ministero, Sara Varazi, ha chiesto il rinvio a giudizio di Andrea Castellino, 31 anni, di Cattolica Eraclea, imputato della nuova fattispecie di reato cosiddetta “revenge porn”, ovvero la minaccia della diffusione di immagini intime a fine di ricatto o di vendetta. La prima udienza preliminare è in calendario l’8 febbraio innanzi alla giudice Luisa Turco. Nel marco scorso, Castellino, difeso dall’avvocato Salvatore Pennica, è stato denunciato dall’ex fidanzata che sostiene di avere appreso che l’uomo ha diffuso immagini e altro materiale di carattere intimo e relativo alla loro precedente relazione. Il riscontro alla denuncia sarebbe giunto dal sequestro di computer, telefoni cellulari, hard disk e supporti informatici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *