Cardiologia Agrigento, disinfezione, tamponi e ricoveri solo per i gravissimi

Ad Agrigento, all’ospedale “San Giovanni di Dio”, al reparto Cardiologia, diretto da Giuseppe Caramanno, sono in corso le opere di disinfezione dopo il caso della donna di 76 anni di Favara ricoverata per problemi cardiaci e risultata poi positiva al tampone del coronavirus. La paziente è in isolamento, e domani sarà trasferita in altra struttura sanitaria, probabilmente a Caltagirone. Nel frattempo il tampone è stato eseguito su tutti gli altri ricoverati dello stesso reparto, e così anche al personale medico e sanitario. Al reparto Cardiologia al momento non si effettuano più ricoveri tranne che per i casi gravissimi come l’infarto acuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *