“Restate a casa” e violazioni nell’Agrigentino. Denunciato anche per un video col telefonino in giro lungo le strade

Le forze dell’ordine proseguono i controlli serrati per garantire il rispetto del “restate a casa” in mancanza di giustificati motivi per uscire da casa. La Polizia agrigentina ha denunciato alla Procura diverse persone per diverse violazioni: chi è uscito per prendere una boccata d’aria, chi per recarsi al pranzo in famiglia di domenica, chi per fumare una sigaretta e fare quattro passi, e finanche chi ha registrato e postato sui social un video registrato con il telefonino in giro per le strade evidentemente senza giustificato motivo. E poi ancora numerosi automobilisti sorpresi a circolare al di fuori dei casi consentiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *