Orrore e rabbia a Canicattì

I poliziotti del Commissariato di Canicattì, coordinati da Cesare Castelli, allarmati al 113 sono intervenuti a Canicattì nei pressi di un supermercato, e hanno sorpreso un uomo originario della Romania, di 50 anni, con uno zaino, e dentro un gattino ucciso e un coltello da sub. Il romeno ha confessato candidamente alla Polizia di avere ucciso il gattino per mangiarselo. Ogni commento è superfluo. E’ stato denunciato a piede libero e segnalato ai Servizi sociali del Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *