Agrigento, operazione “Movida sicura” dei Carabinieri

Ad Agrigento i Carabinieri sono stati impegnati nell’operazione “Movida sicura”, su iniziativa del Comando Provinciale diretto dal colonnello Giovanni Pellegrino. Sono state identificate circa 100 persone. Elevate una decina di sanzioni per violazione del codice della strada, in particolare per guida pericolosa ed uso del telefono cellulare alla guida. Due giovani, sorpresi in possesso di alcune dosi di hashish, sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti. E poi, i Carabinieri dei nuclei anti-sofisticazioni e dell’ispettorato del lavoro hanno sanzionato un locale pubblico perché il titolare non ha rispettato le necessarie condizioni igieniche per la preparazione degli alimenti, ha installato un sistema di video-sorveglianza all’interno senza la prevista autorizzazione del competente Ispettorato del lavoro, ed ha ingaggiato due lavoratori in nero. L’attività è stata sospesa, e il titolare è stato denunciato alla Procura. In un altro locale sono stati rilevati tre lavoratori in nero e altre violazioni alla normativa di settore. Le sanzioni amministrative ammontano a complessivi 30mila euro circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *