“Voto di scambio”, l’assessore Cordaro: “Sono vittima di uno scambio di persona”

L’assessore regionale a Territorio e Ambiente, e deputato regionale degli Autonomisti e Popolari, Totò Cordaro, interviene a seguito dell’avviso di conclusione delle indagini per voto di scambio ricevuto dalla Procura di Termini Imerese. Cordaro afferma: “Ho scoperto solo per caso che la Procura di Termini Imerese mi ha scambiato per un pregiudicato con una condanna passata in giudicato per lesioni e omicidio colposo. Ma il Cordaro indicato nell’avviso di conclusione indagini che mi è arrivato non sono io. E’ un mio omonimo pregiudicato, il mio casellario giudiziale è pulito. Faccio l’avvocato da 25 anni ma non mi era mai successa una cosa simile. Mi contestano una recidiva generica, ma la recidiva riguarda soltanto i pregiudicati. E io non lo sono. La recidiva segnalata dalla Procura di Termini riguarda un mio omonimo, nato il 18 agosto 1971, mentre io sono nato il 18 agosto 1967. Una tale superficialità desta in me una grandissima preoccupazione. Sono del tutto estraneo alla vicenda che mi viene attribuita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *