Fondi per i centri storici siciliani, i Comuni agrigentini beneficiari

In Sicilia sono 202 i piccoli Comuni con popolazione inferiore a 5mila abitanti che potranno beneficiare del fondo da 160 milioni di euro previsto dalla legge Realacci, ovvero la numero 158 del 2017, per finanziare progetti di riqualificazione dei centri storici. L’elenco dei Comuni per i quali è previsto il sostegno, che sono 5.518 in tutta Italia, è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale. I soldi potranno essere impiegati per la manutenzione del territorio nonché per interventi volti alla riduzione del rischio idrogeologico, per opere di sicurezza e riqualificazione delle infrastrutture stradali e degli edifici pubblici con particolare riferimento a quelli scolastici e a quelli per la prima infanzia, per l’accrescimento dell’efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico, e per l’acquisizione di terreni e immobili abbandonati. Nella provincia agrigentina i Comuni beneficiari dei fondi sono: Alessandria della Rocca, Bivona, Burgio, Calamonaci, Caltabellotta, Camastra, Castrofilippo, Cattolica Eraclea, Cianciana, Comitini, Joppolo Giancaxio, Lucca Sicula, Montallegro, Montevago, Realmonte, San Biagio Platani, Santa Elisabetta, Sant’Angelo Muxaro, Santo Stefano Quisquina, Siculiana, e Villafranca Sicula.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *