Omicidio Salvatore Lupo a Favara, il messaggio dell’ex moglie

“Disperazione e dolore” sono espressi da Giusi Barba, l’ex moglie di Salvatore Lupo, l’imprenditore ucciso domenica scorsa a Favara, in un messaggio affidato all’avvocato Salvatore Pennica e pubblicato da Repubblica. “Sono madre di due ragazzi orfani e figlia di un padre che secondo gli inquirenti è sospettato di averli resi orfani”. Giuseppe Barba, domenica sera, poche ore dopo l’omicidio, ha subito una perquisizione domiciliare. A pesare sui sospetti sono i contrasti in famiglia dopo la separazione della coppia ma l’ex moglie spiega: “Con mio marito non andavo d’accordo, ma volevamo superare i contrasti, per i figli. Mio padre ha cresciuto mio figlio e io mi rifugio nella preghiera”. Salvatore Lupo si era separato dalla moglie con cui aveva condiviso la gestione delle residenze per anziani. Nell’ultimo periodo sarebbero però insorti anche contrasti economici sul patrimonio. La donna e il padre si erano rivolti all’avvocato Pennica per denunciare Lupo alla Procura di Agrigento. Un mese fa, il padre era stato aggredito da Salvatore Lupo e dal figlio, proprio nel bar dove è accaduto l’omicidio: un fatto eclatante a Favara. La vittima aveva però scelto di non presentare denuncia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *