Usura: tasso del 120% a ristoratore in crisi, arrestato

Francesco Caccamo, 56 anni, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza del comando provinciale di Catania per usura ed estorsione a danno di un imprenditore in difficoltà economiche al quale avrebbe prestato soldi con un tasso d’interesse superiore al 120% l’anno. Caccamo è stato ammanettato dalle Fiamme Gialle dopo avere ricevuto i soldi di una ‘rata’ dalla vittima, un ristoratore, in precarietà economiche anche a causa dell’emergenza Covid-19, e che avrebbe ricevuto in più rate un prestito di 19mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *