Didattica a distanza per gli studenti pendolari di Sambuca, Santa Margherita e Menfi

E’ ufficiale l’istituzione della didattica a distanza, in modalità videoconferenza, per gli studenti pendolari residenti a Sambuca di Sicilia, Santa Margherita Belice e Menfi. Lo hanno stabilito, per oggi e domani, alcuni dirigenti scolastici degli istituti d’istruzione di Sciacca. E lo hanno fatto per ridurre il rischio di contagio da Covid-19, limitando l’utilizzo dei mezzi pubblici per i trasferimenti casa-scuola degli studenti pendolari. Una decisione temporanea “per il tempo necessario alla risoluzione delle criticità” – ha scritto il dirigente scolastico dell’istituto “Don Michele Arena”, Calogero De Gregorio. I presidi del liceo Scientifico “Fermi” e del Classico “Fazello”, sempre di Sciacca, hanno fissato appunto per oggi e domani la didattica a distanza per gli studenti pendolari. “Eventuali modifiche derivanti da ulteriori sviluppi della situazione epidemiologica locale, relativamente alla settimana dal 19 al 24 ottobre, verranno successivamente comunicati” – è stato scritto dal dirigente scolastico dello Scientifico “Fermi”. Mentre per il preside del Classico “Fazello”, “da lunedì 19 le lezioni riprenderanno regolarmente per tutti gli studenti, salvo disposizione diverse da parte delle autorità sanitarie”. A rivolgersi ai dirigenti scolastici – chiedendo di “valutare l’attivazione della didattica digitale integrata” – erano stati, nelle ore precedenti, i primi cittadini di Sciacca, Sambuca di Sicilia, Menfi e Santa Margherita Belice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *