Discariche, operazione multi-fronte dei Carabinieri agrigentini

Prosegue senza sosta l’attività dei militari dell’Arma agrigentina a tutela dell’ambiente ed a contrasto al fenomeno degli abbandoni incontrollati di rifiuti. Lungo la strada statale 189 i Carabinieri hanno scovato rifiuti di varia tipologia, per almeno 10 tonnellate, in prevalenza di tipo urbano, non differenziati. L’area, tra Agrigento e Aragona, estesa complessivamente 300 metri quadri, è stata subito bonificata da personale dell’Anas, quale ente proprietario della strada, e da una impresa specializzata per la tipizzazione e la rimozione dei rifiuti. Inoltre, a Ravanusa, in contrada Romiti, i Carabinieri della locale Stazione hanno sequestrato un’area estesa circa 150 metri quadri sotto il viadotto San Riccardo, perchè adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali ed urbani. Ed ancora, a Licata, in un deposito per la vendita di autoricambi, i Carabinieri hanno denunciato tre persone per violazione della normativa in materia ambientale, accertando che i tre gestori del deposito hanno adibito abusivamente un’area a discarica, tra parti meccaniche e pezzi di carrozzeria di veicoli. L’area in questione, estesa per circa 1.800 metri quadri, è stata sequestrata e resa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *