Brillanti indagini dei Carabinieri, arrestato rapinatore a Menfi

I Carabinieri della Compagnia di Sciacca e della Stazione di Menfi hanno arrestato Francesco Sabella, 21 anni, di Menfi, ritenuto responsabile di rapina aggravata. Le indagini dei Carabinieri si sono protratte dal 7 maggio 2018, quando ha subito una rapina l’Agenzia di Assicurazioni “Unipol Sai” di Menfi ad opera di un giovane travisato con un casco, che rubò circa 800 euro in contanti minacciando con una pistola il direttore dell’Agenzia, e poi è fuggito con un complice a bordo di una moto senza targa. I militari, subito sul posto, raccolsero tempestivamente le prime testimonianze ed acquisirono i filmati di video-sorveglianza nella zona. E poi hanno appreso indizi importanti, come il tipo di pistola utilizzata, e l’abito indossato dal rapinatore, ovvero una tuta da moto cross, con protezioni di colore arancione alle gambe ed ai gomiti. Alcuni giorni dopo, ad un posto di blocco lungo la strada statale 624, un giovane di 21 anni è stato controllato perché sopraggiunto ad elevata velocità. Dentro la sua automobile è stato scoperto un panetto di hashish ed una pistola a gas, priva del tappo rosso, risultata coincidente con la pistola descritta dai testimoni della rapina. Nel corso della perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno trovato anche la tuta da motociclista arancione. Successive intercettazioni hanno poi consentito di dissolvere i dubbi residui. Inoltre, a conclusione dell’operazione, i Carabinieri della Stazione di Menfi hanno identificato e denunciato anche il complice, un 27enne originario di Menfi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *